Le cose capitano

scrivendoracconto

Malgrado la mia scarsa disponibilità verso i premi letterari, mi devo arrendere all’evidenza. Oggi il premio, più o meno impegnativo, più o meno elitario, è una delle poche occasioni di pubblicazione su carta che siano rimaste in Italia. Serve a spezzare la maledizione dei condannati alla virtualità, con un certo numero di pagine finalmente stampate su carta.
Così, mi trovo anch’io, come tutti i “giovani” o i cosiddetti “emergenti”, in quanto “diversamente giovane”, ad aver pubblicato il mio primo lavoro narrativo grazie a un premio.
Il testo appare nell’antologia Scrivendo racconto, di Autori Vari, [Cesena], Historica, 2013, p. 85-90.
ISBN 978-8-896-65684-6
Si tratta di narrazioni che forniscono un’immagine del racconto ai giorni nostri. Racconti di un mondo che non sa bene dove andare e non ha fatto ancora bene i conti con tutti i suoi fantasmi. Stranamente, così, tra viaggi senza scopo e ricordi di guerre vicine e lontane, insicurezze di oggi e di ieri, i vari testi sembrano acquistare quel minimo di uniformità che giustifica l’aggregazione, pur nella sostanziale diversità stilistica. Racconti scritti in buon italiano, non infarciti di banalità come spesso accade ai prodotti elaborati dalla nostra industria culturale. Verrebbe voglia di leggere cosa i singoli autori siano in grado di ricavare attraverso storie più articolate, senza limiti di spazio.

Buon 2014 a tutti!

Annunci

Informazioni su guido mura

Ho svolto varie attività: insegnante precario di lingua e letteratura italiana all'Università, bibliotecario, insegnante d'informatica, fotografo digitale. Ho pubblicato brevi saggi di letteratura e di varia cultura, in vari libri e riviste. Mi diverto a scrivere e pubblicare testi narrativi e poetici; talvolta compongo musica. Attualmente vivo a Milano. Gestisco il blog guidomura.wordpress.com - Ora mi trovate anche su Facebook, LinkedIn, Instagram, Google+, Pinterest e sul mio canale youtube.
Questa voce è stata pubblicata in letteratura, recensioni e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Le cose capitano

  1. germogliare ha detto:

    Guido, complimenti!
    e Buon 2014 a te. Baci

  2. gelsobianco ha detto:

    Le cose capitano.
    Sì, Guido.
    Diamo una mano alle “cose” per farle succedere.
    Che ne dici?
    Ti abbraccio
    gelsettina

    …e che capita proprio di tutto, Guido.
    Lo so.

    • guido mura ha detto:

      Bisognerebbe imparare a dominare le cose. Mi sa che devo frequentare la scuola di Harry Potter

    • gelsobianco ha detto:

      …e bisogna tener testa anche a quel tutto.
      A modo tuo. Naturalmente. In un modo che sia veramente tuo, profondamente tuo.
      Senza tentennare. No. Si può non avere più tempo, poi.
      Questo è quel poco che ho imparato dalla vita.
      Con affetto vero vero
      gelsettina

  3. massimobotturi ha detto:

    congratulazioni Guido

    un caro saluto

  4. rossodipersia ha detto:

    Ne sono felice: il nuovo anno inizia con il piede giusto e con un libro nuovo da leggere. Brindo con te!

  5. graziagardenia ha detto:

    Un abbraccio pieno di congratulazioni.
    Sai bene, Guido, quanto io sia contenta di questo primo passo verso meritatissime e più lunghe “passeggiate”.
    Auguri per il nuovo anno a te e famiglia.
    grazia

  6. icalamari ha detto:

    Ma tu meriti, e lo sai. Un saluto, un augurio e, naturalmente, complimenti!

    • guido mura ha detto:

      Auguri a te. Intanto continuo a leggere, anche i postmoderni, che mi parevano lontanissimi dai miei gusti, e che invece trovo stranamente in sintonia con alcune delle mie storie più assurde e grottesche. Evidentemente la vita del nostro mondo conduce, partendo da punti di vista differenti, a realizzazioni analoghe.

  7. wolfghost ha detto:

    Subito non avevo capito… quindi si tratta di una raccolta di brevi storie di quotidianità tra il disorientato e l’allegorico, tutte di autori diversi? Con i tuoi racconti “onirici” non mi sorprende ritrovartici 😉 Deve essere molto interessante… infatti i tuoi mi piacciono molto, sarei curioso di sapere se gli altri sono all’altezza 😉

    http://www.wolfghost.com

    • guido mura ha detto:

      Qualcuno è piaciuto anche a me, che non sono proprio di gusti facili, altri mi sembrano meno significativi. D’altra parte è sempre così, se si tratta di antologie. Comunque è un’occasione di pubblicazione, per autori che non hanno ancora una grossa fama, anche se molti non sono alle prime armi. Il racconto breve è un tipo di narrazione che ha regole tutte sue e che sta recuperando estimatori. Le mie storie di solito sono un po’ più lunghe, per cui ho avuto qualche difficoltà a trovarne una presentabile che rientrasse nei limiti. Comunque è andata bene! 😉

  8. Lillopercaso ha detto:

    UN BEL BRUT… NATURALMENTE, ACCOMPAGNATO

    …O FORSE è MEGLIO DOLCESALATO…

  9. guido mura ha detto:

    Finalmente qualcosa di buono. Stranamente il commento era in moderazione, anche se io non applico la moderazione. Si vede che wordpress diffida di chi s’interessa di sane specialità mangerecce.

  10. Lillopercaso ha detto:

    E’ per via dei link (che comunque tu puoi convertire).
    Io non riesco a disattivare la ‘moderazione’ sul mio :-/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...