El especialista

El especialista de Barcelona di Aldo Busi

Sto leggendo El especialista de Barcelona, di Aldo Busi, e dico “sto leggendo”, perché si tratta di uno di quei libri che si iniziano e non si sa quando e se si riusciranno mai a finire.
E’ un libro che pare scritto da qualcuno che, dopo aver letto La nausea, si sia sparato in vena un concentrato di Almodovar prima maniera, quello delle “chicas del munton”, per intenderci.
Si vede subito che l’autore è sempre bravo, addirittura “troppo “ bravo, esageratamente bravo, funambolico e caleidoscopico. La lingua si arrampica sul pendio dei periodi e Busi la gestisce da esperto scalatore. Il registro grottesco, efficace per questo tipo di narrazioni in cui la dimensione saggistica tende a dominare spesso su quella espressamente narrativa, spinge l’autore a usare con disinvoltura termini ricavati dal linguaggio comune e gergale del momento, in singolare promiscuità con altri propri di un discorso nobile e complesso.
Il problema di chi si avventuri nel mondo dell’especialista è capire se ci sarà alla fine un senso a questa lettura, a questa scrittura, a questa abilità, e a questa vita (quella di Busi unico onnipresente protagonista) o se dovremo arrenderci, vascorossianamente, all’idea che questa vita un senso non ce l’abbia proprio.
Comunque devo esprimere la mia incondizionata ammirazione per un uomo che riesce a riempire pagine e pagine di nulla, in cui le abilità letterarie sono come vampirizzate da un io ipertrofico.
I personaggi, ridotti a macchiette, non possono avere profondità: se ne vede solo la maschera, il ghigno beffardo incollato sul volto, che non possono nemmeno levarsi, perché la maschera è l’unica pelle che hanno. Nemmeno il protagonista segnalato, el especialista, pare salvarsi da un tale massacro delle persone in gioco. Bisogna avere pazienza e arrivare intorno alla pagina 100 perché qualcosa si muova e perché finalmente l’interesse del lettore venga stimolato.
Ci sarebbe anche da chiedersi come e se un libro di questo genere possa essere letto, diciamo, tra un secolo. Probabilmente occorrerebbero pagine e pagine di note, in cui si tenti di spiegare ogni allusione alla vita sociale e politica dell’Italia (o della Spagna) dei nostri anni, oltre che le citazioni dalla vita aldobusiana.. Sappiamo che anche la Commedia di Dante Alighieri pullula di riferimenti biografici, storici, culturali per cui siamo costretti a leggerla con tutto un apparato di note. Lo stesso trattamento sarà riservato all’opera di Busi? Non lo sappiamo.
Scendendo ai contenuti, troviamo sparse nel testo considerazioni di buon livello, insieme ad altre più banali, quasi fabiovolesche.. E’ questo affastellarsi di parole e asserzioni di vario segno e valore, oltre all’espressione di un pensiero politicamente scorretto (cosa che apprezzo) a caratterizzare questa nuova fatica del Busi, personaggio e letterato di fama e indubbio valore, che lascia però spesso sconcertati sia gli estimatori che i detrattori.
In conclusione, leggetelo pure questo libro, leggetelo per imparare a scrivere, per ricordarvi che l’italiano è una lingua dal lessico ricco e complesso, e non quella specie di vocabolarietto per turisti che viene usato da tanti dei nostri scrittori emergenti. Leggetelo, magari a pezzi, come si legge l’Ulisse (devo ancora trovare qualcuno che sia riuscito a leggerlo tutto e tutto di seguito), leggetelo, quindi, ma poi, per favore, quando scriverete, scrivete anche qualcosa di più sensato e di più leggibile da parte di comuni mortali.

Annunci

Informazioni su guido mura

Ho svolto varie attività: insegnante precario di lingua e letteratura italiana all'Università, bibliotecario, insegnante d'informatica, fotografo digitale. Ho pubblicato brevi saggi di letteratura e di varia cultura, in vari libri e riviste. Mi diverto a scrivere testi narrativi e poetici; talvolta compongo musica. Attualmente vivo a Milano. Gestisco il blog guidomura.wordpress.com - Ora mi trovate anche su LopCom, Facebook, LinkedIn, Pinterest e sul mio canale youtube.
Questa voce è stata pubblicata in idee, letteratura, recensioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...