La maschera avanza

il bacio della maschera bianca e-book

il bacio della maschera bianca e-book

Oggi ho trovato Il bacio della maschera bianca al n. 16 della speciale classifica di Amazon.

http://www.amazon.it/gp/bestsellers/digital-text/1345006031/ref=zg_bs_fvp_p_f_1345006031?ie=UTF8&tf=1

Ringrazio tutti i lettori che hanno voluto accostarsi alla mia prima storia horror e alle altre nove storie fantastiche che sono comprese nella raccolta. Ringrazio anticipatamente i nuovi lettori, che ancora non hanno scaricato l’e-book, ma che lo faranno nei prossimi mesi. Mi fa piacere che il libro sia ben posizionato (al n. 25) anche nella categoria letteratura / racconti

http://www.amazon.it/gp/bestsellers/digital-text/1345041031/ref=zg_bs_nav_kinc_3_1338396031?ie=UTF8&tf=1#2

PS. Giovedì 6 agosto è arrivato al n. 13 – Bene, bene, bene…
Lunedì 10 agosto è arrivato al n. 8 degli horror e al n. 20 dei racconti!

Annunci

Informazioni su guido mura

Ho svolto varie attività: insegnante precario di lingua e letteratura italiana all'Università, bibliotecario, insegnante d'informatica, fotografo digitale. Ho pubblicato brevi saggi di letteratura e di varia cultura, in vari libri e riviste. Mi diverto a scrivere e pubblicare testi narrativi e poetici; talvolta compongo musica. Attualmente vivo a Milano. Gestisco il blog guidomura.wordpress.com - Ora mi trovate anche su Facebook, LinkedIn, Instagram, Google+, Pinterest e sul mio canale youtube.
Questa voce è stata pubblicata in commenti, letteratura e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a La maschera avanza

  1. wwayne ha detto:

    Esiste anche una versione cartacea?

    • guido mura ha detto:

      Purtroppo ancora no. Per quella bisogna investire dei soldi e oggi editori disposti a rischiare se ne trovano pochi. Per un altro lavoro, già selezionato da una vera casa editrice, sto combattendo da più di un anno per arrivare a una pubblicazione, ma ancora non si vede la conclusione. Visti i precedenti, dovrei pensare a un auto produzione dell’edizione cartacea di questo e-book, sempre che lo stesso editore dell’e-book non decida di produrre lui anche il cartaceo. Per ora non se ne è ancora parlato.

  2. wolfghost ha detto:

    😮 ma complimenti vivissimi!! So che può sembrare piaggeria, ma non lo è: puoi scalare la classifica ancora 😉

    http://www.wolfghost.com

    • guido mura ha detto:

      Beh, per ora va bene così. L’importante per me è comunicare, sapere che se invento qualcosa il prodotto viene usato. Non sono uno di quegli artisti che amano l’isolamento e che scrivono per se stessi. Per ora ho mandato avanti i miei primi racconti. Altri due sono nelle antologie e-book di LopCOM, un’altro su un’antologia cartacea di Historica che è stata pubblicata in poche copie e che è andata subito esaurita. Continuo a considerare le mie storie un po’ come figlie da sistemare. per ora ho ancora difficoltà con i romanzi. Ne ho un paio da finire e altri due o tre da risistemare. Il problema è che il genere è inflazionato. Tutti ormai scrivono romanzi, enormi romanzoni di più di quattrocento pagine. Le mie storie invece a malapena toccano le duecento, quando va bene. Sarei andato bene nel Novecento, che in fondo è il mio secolo. Oggi sembra che tutti siano diventati grafomani.

      • wolfghost ha detto:

        Duecento pagine? Io non sono capace di superare le dieci! 😉 E poi, onestamente, un libro di 400 pagine non lo comprerei nemmeno: troppo poco tempo per portarlo a termine in uno spazio ragionevole…

        http://www.wolfghost.com

      • guido mura ha detto:

        Invece, caro Wolf, ci sono tanti lettori (e ne conosco) che sembra che valutino i libri a peso. D’altra parte, i maggiori successi, anche quelli del passato, sono stati ottenuti da libri di enormi proporzioni. Ne ricorderò alcuni: I promessi sposi, Guerra e pace, I fratelli Karamazov, I miserabili, David Copperfield, Robinson Crusoe, Don Quijote, Moby Dick. Per arrivare a Via col vento, ai libri di Tolkien, a quelli di Stieg Larsson, a Infinite jest, a Pastorale americana, a Underworld ecc. ecc.

      • gelsobianco ha detto:

        Tu hai citato grandissimi libri, non certo “grandi” per la quantità di pagine, Guido.
        🙂
        gb

      • guido mura ha detto:

        Ciao, Gelso. Volevo dire che, in fondo, il lettore ama trattenersi per un po’ tra le pagine di un libro. Anche i film o i lavori teatrali hanno una loro precisa consistenza. Nessuno pagherebbe il biglietto per andare a teatro a vedere uno spettacolo di 10 minuti. Naturalmente, a volte, si esagera. Comunque anche i romanzi d’appendice, come quelli di Richebourg o di Xavier de Montépin, erano spesso giganteschi. Il gusto per l’opera quasi infinita si è trasferita oggi nelle soap operas e nelle telenovelas, ma anche nelle serie televisive che durano anni e anni, da Doctor Who a Lost.

      • wolfghost ha detto:

        A mio parere sono cambiati i tempi, caro Guido 🙂 Oggi la “massa” ha meno tempo di una volta e i libri hanno tanta concorrenza: TV, internet e le care “uscite serali”. In genere si preferiscono libri più brevi, quelli lunghi “spaventano” perché si pensa ce non li si finirà mai 🙂
        Naturalmente ciò non vale per i cultori del libro, quelli che lo metterebbero sempre o comunque davanti a tutto, ma se parliamo di numeri (attenzione: non è detto che la qualità del lettore cambi) certamente i primi sono molto più numerosi.

        http://www.wolfghost.com

  3. gelsobianco ha detto:

    Bravo Guido e… continua così.
    🙂
    gb

    • guido mura ha detto:

      Beh, ormai è andata. L’importante è sempre essere presente in qualche classifica. Se non appari, non esisti.

      • gelsobianco ha detto:

        Felice per te. Felice felice, Guido.
        Io non appaio, ma credo proprio di esistere. 😉
        Sto scherzando.So che cosa vuoi dire.
        Tu conosci il mio pensiero. Io scribacchio senza alcun desiderio di pubblicare.
        Non ho neppure un blog.
        🙂
        gb

  4. guido mura ha detto:

    Io invece, oltre che esistere, ho un nuovo pc con windows 10 e sto cominciando a scaricare le nuove versioni dei programmi indispensabili. Ho dovuto anche acquistare un modem wi-fi al posto della chiavetta. Mi ci vorrà qualche giorno per poter tornare operativo e abituarmi al nuovo sistema operativo. Comunque ora sono sul web e, come vedi, funziona. Il pc è un pavilion e ho tastiera e mouse wireless. Insomma, tutto aggiornato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...