Le stelle assenti

milano-luci

Malgrado ogni sforzo, pare che anche quest’anno non sia riuscito a vedere le stelle cadenti. Sarà che il cielo di Milano è troppo illuminato, sarà che vicino alla linea dell’orizzonte in questi giorni di agosto c’è sempre come un velo di nubi e di smog, il risultato è l’impossibilità di scorgere quei fuggevoli fenomeni che mi è accaduto varie volte di ammirare quand’ero ragazzino, ad Alghero, dove le stelle guizzavano improvvise, prima di spegnersi per sempre.
In cambio, in questa Milano albero di Natale fuori tempo, si possono ammirare le luci rosse intermittenti dei nuovi grattacieli, quelle fisse del palazzone della zona fiera che pare un materasso a molle, le altre luci gialle che tempestano la distesa di costruzioni a perdita d’occhio.
Dicono che sia per colpa di tutti questi astri artificiali che quelli naturali scompaiono alla vista dell’uomo, fatta eccezione per la luna e per qualche pianeta del nostro sistema solare.
Insomma, alla fine ognuno ha le stelle che si merita.

Annunci

Informazioni su guido mura

Ho svolto varie attività: insegnante precario di lingua e letteratura italiana all'Università, bibliotecario, insegnante d'informatica, fotografo digitale. Ho pubblicato brevi saggi di letteratura e di varia cultura, in vari libri e riviste. Mi diverto a scrivere testi narrativi e poetici; talvolta compongo musica. Attualmente vivo a Milano. Gestisco il blog guidomura.wordpress.com - Ora mi trovate anche su LopCom, Facebook, LinkedIn, Pinterest e sul mio canale youtube.
Questa voce è stata pubblicata in pensieri, realtà e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...