Il dito

dito

Il dito alzato è monito e minaccia, strumento di guida e punizione, come la bacchetta dei maestri di una volta.
Adottano questo elemento del linguaggio gestuale anche persone insospettabili, rivelando con questo di considerarsi detentrici della verità, che ritengono loro missione diffondere.
Ovviamente il gesto è frequente da parte delle autorità politiche o religiose, diviene uno dei segni distintivi del potere.
È pertanto naturale che lo stesso gesto infastidisca chi, come il sottoscritto, ha sempre nutrito nei confronti del potere un sentimento fortemente critico.
In tutta sincerità, se fossi meno educato e amassi il turpiloquio, saprei indicare in maniera precisa e colorita il luogo in cui quel dito i rappresentanti del potere se lo dovrebbero mettere.

 

Annunci

Informazioni su guido mura

Ho svolto varie attività: insegnante precario di lingua e letteratura italiana all'Università, bibliotecario, insegnante d'informatica, fotografo digitale. Ho pubblicato brevi saggi di letteratura e di varia cultura, in vari libri e riviste. Mi diverto a scrivere e pubblicare testi narrativi e poetici; talvolta compongo musica. Attualmente vivo a Milano. Gestisco il blog guidomura.wordpress.com - Ora mi trovate anche su Facebook, LinkedIn, Instagram, Google+, Pinterest e sul mio canale youtube.
Questa voce è stata pubblicata in idee, immagini, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Il dito

    • guido mura ha detto:

      Pensa che io non farei quel gesto nemmeno per scherzo. Mi sentirei ridicolo. Invece noto che è molto diffuso. Si vede che bisogna fare così per avere successo (ne farò tesoro per la prossima vita, visto che questa ormai è in fase calante).

  1. melogrande ha detto:

    “Il dito agisce come una clava o un bastone simbolici, pronti a sferrare un simbolico colpo. L’ azione del soggetto che segna il tempo ai suoi pensieri tenendo la mano alzata in questa posizione risulta minacciosa, perché fa riferimento all’ antico colpo dall’ alto in basso, fondamentale nella nostra specie.
    (…)
    L’ uso di quell’ indice ammonitore, che si solleva e batte l’ aria come uno strumento d’ offesa in miniatura, tende pertanto a suscitare nell’ uditorio una profondamente radicata risposta d’ intimidazione, e ciò anche se l’ indice stesso è un così piccolo e meschino sostituto di un’ arma reale.”

    Desmond Morris – L’ uomo e i suoi gesti

  2. wolfghost ha detto:

    … io in risposta userei un altro dito…
    http://www.wolfghost.com

  3. Marinella Brizza ha detto:

    Sono d’accordo… Non ho mai permesso a nessuno di brandire questa arma sotto il mio proletario naso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...