L’automobilista

auto

Mi affanno a passare al semaforo in fretta, per liberare in fretta la strada ed entrare in fretta nella corsia opposta, ma il verde per le auto che aspettano in quella corsia scatta troppo presto. Le macchine al di là del crocicchio partono a raffica come in un gran premio e mi seguono mentre vorrei correre avanti ormai-libero ormai-al-sicuro ma-una-di-quelle-si-mette-a-suonare-lampeggia coi fari-e-mi- segue. Sì, il maledetto guidatore di una Golf mi segue, perché la strada era sua e io non dovevo permettermi di passare, anche se avevo il verde, perché ho intralciato comunque la sua folle corsa. Svolto a destra per tornare a casa, ma il disgraziato continua a seguirmi. Comincio ad avere paura, perché vedo che non è solo ed io non ho un fisico da combattente: mi hanno perfino riformato alla visita di leva, figuriamoci, ed ho ancora più paura quando la vecchia Golf mi supera e mi si mette davanti tagliandomi la strada: forse il pazzo che la guida vuole darmi una lezione e farmi capire come ci si sente quando qualcuno ti impedisce di camminare. Spero che ora riparta. Ma no! apre la portiera e scende, mentre l’altro, forse un suo amico, sembra seguirlo malvolentieri.

Lui si avvicina imprecando ed ecco che la mia rabbia sale, insieme alla mia paura. Proprio questo doveva capitare, a me che da uomo non ho mai fatto a pugni con nessuno e che da bambino evitavo di lottare perché le prendevo IO che sono indifeso che non sono capace e che ho sempre paura di essere aggredito e per questo porto sempre con me una pistola, regolarmente registrata, s’intende, tanto per sentirmi sicuro quando trasporto qualche oggetto di valore.

Non so che fare, ma non posso restare in auto, né fare retromarcia: non servirebbe. Il tizio mi tirerà giù dalla macchina e mi prenderà a cazzotti, urlando come una furia. Allora non sto ad aspettarlo; con il cuore che tempesta e il sangue che mi sale alla testa e che sento pulsare alle tempie con la vista che si offusca e una sconosciuta sensazione di odio che mi pervade il cervello mi alzo afferro l’arma che mi salverà la vita e la infilo nella tasca della giacca poi balzo giù dall’auto. Quando mi vede, lui è ormai a pochi metri e continua ad avanzare, imprecando parole che non riesco nemmeno a capire. Ha il viso scuro e la barba non rasata di recente, da duro, una maglietta nera che fa risaltare i muscoli, come Stallone: sembra un meridionale, calabrese, forse, o siciliano. E ora non posso far altro che tirare fuori la mia pistola e puntargliela contro. Non si spaventa quel pazzo, quel delinquente, e mi viene addosso per togliermi l’arma e massacrarmi di botte. Allora tolgo la sicura e sparo, più volte, con furore, con determinazione, e voglio che sia cancellato dalla mia presenza, cancellato dalla vita, perché insieme a lui posso finalmente cancellare la mia paura e sentirmi libero, sentirmi anch’io soldato, anch’io difensore dei più deboli contro i manigoldi che insozzano le nostre città, che rendono i nostri sonni agitati e le nostre giornate insicure. Io piccolo riformato borghesuccio, tutto casa e lavoro, debole e remissivo, che non vado alle assemblee di condominio per non dovermi scontrare con gli altri, che non so urlare, né impormi, né lottare, né protestare contro i soprusi, divento un eroe da leggenda, uno che ha avuto il coraggio, UNO CHE NON HA PAURA.

Annunci

4 risposte a L’automobilista

  1. lillopercaso ha detto:

    Che strano… appena fatta la patente mi avevan detto “Guardati dalle Golf, soprattutto se nere”.
    Forse abbiamo frequentato la stessa autoscuola!

  2. lillopercaso ha detto:

    Lavori per l’autoscuola concorrente?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...