Archivi tag: viaggi

Dormiveglia – Parte 2

Attraversai la soglia di una porta scura e percorsi un lungo corridoio, calpestando una superficie di cemento, umida e scivolosa. Alla fine mi trovai in una stanza enorme e chiara con pareti formate da tubi metallici che parevano canne d’organo. … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Futuria 3

«Prima di tutto abbiamo eliminato la democrazia. Si era riscontrato che il cosiddetto governo del popolo era un’illusione e, soprattutto, dava vita a fazioni, scontri, incertezze. La gente, ferita dalla propaganda di tante forze opposte e incompatibili, di tanti interessi … Continua a leggere

Pubblicato in idee, racconti | Contrassegnato , , , , , , , , , | 5 commenti

Futuria 2

Non potevamo far altro che iniziare il nostro viaggio, in due, con un buon fuoristrada e tanta voglia di vedere nuovi cieli. Attraversammo così montagne e pianure, colpiti da frustate di luce, per assopirci nelle tenebre di ripari improvvisati. Incontrammo … Continua a leggere

Pubblicato in idee, racconti | Contrassegnato , , , , , | 4 commenti

Ostrob – 4

Una forma chiara e indistinta era apparsa nel cielo opaco, simile a quella che avevamo intravisto poco prima dell’uragano che ci aveva costretto a concludere anzi tempo la nostra campagna di scavi. Questa volta però era molto più vicina, tanto … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Ostrob – 3

  Il bello fu che lei rispose al mio abbraccio e anzi girò il viso verso di me, come per invitarmi. Fu per questo che la baciai e fu il bacio più profondo e sincero della mia vita. Sono sicuro … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Ostrob – 1

Finalmente trovo il tempo e la voglia di iniziare la pubblicazione dell’ultimo dei viaggi impossibili. Nel menù di Jorg ho aggiornato i racconti e inserito l’ultimo racconto, Il teschio, dedicato a Swedenborg. Ostrob è una storia siberiana, in cui appare … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Killer city – 4

  Cominciamo, dissi. A fare cosa? Chiese Philip. A disattivare le unità e le periferiche. Cosa devo fare? Cerca i contatti. Non ne trovo. Non c’era molto tempo per pensare. Il cervello doveva essere posizionato da qualche parte e poteva … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , | 4 commenti

Isola di plastica – Parte 1

Prosegue la serie dei Viaggi impossibili con il terzo viaggio. Il viaggio, a dire il vero, non era programmato e non mi sarei mai avventurato nel bel mezzo dell’Atlantico, se Gary non mi avesse incuriosito. «È un posto incredibile» mi … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , , , | 6 commenti

Salben

  Trovai il toponimo Salben su una carta geografica infilata tra le illustrazioni di un libro del secondo Ottocento. Era un volume della biblioteca di mia nonna, a metà strada tra la geografia antropica e l’economia. Ricordo di averlo sfogliato … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Viaggi impossibili

Hinterland Avevo in tasca due biglietti e un’intera mattina di tempo libero. Per questo decisi di fare quello che non avevo mai fatto prima. Prendere la linea sei e andare oltre la città, là dove finisce la periferia e incomincia … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , , , | 8 commenti